Image description

La Granne Guera

Descrizione immagine

Poesie in romanesco di Massimo Neri

 

 

MONTE NERO


 

Era de notte, nè luna, nè stelle.

L' Ungarico Corpo dormiva sicuro

ch' er Monte Nero s' ergea come 'n muro

contro la voce dell' Italia Ribelle.


 

Mai se penzava l' Omo Maggiaro

che da quer lato quarcuno attaccasse

e co' successo lo scontro ingaggiasse

perchè quella rupe era 'n vero riparo.


 

M' ar buio, co' li piedi fasciati

er Terzo Alpini je fece capì

perchè mò so' così celebbrati.


 

Tanti ragazzi annati a crepà,

prima che la vita potesse fiorì,

pe' 'r Tricolore vedè sventolà!


Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine